Via Alghero, 22 - Sassari

800 622027

Avere un sorriso da Star, le faccette Lumineers

Sempre più persone, uomini e donne di ogni età, richiedono al nostro studio dei trattamenti di estetica dentale. Questa disciplina è una branca dell’odontoiatria clinica, e si occupa del sorriso dentale dal punto di vista del miglioramento estetico.

L’estetica dentale garantisce al paziente una perfetta dentatura, sia sotto il punto di vista della forma che del colore. Pulizie e sbiancamenti, vero pane quotidiano dell’igiene orale, sono alcuni dei trattamenti più richiesti.

Ma da diversi anni abbiamo riscontrato un grande ed entusiastico interesse per le faccette di ceramica, le uniche in grado di donare alla bocca un risultato al di là della eccellenza, duraturo e garantito nel tempo.

Cosa sono e da dove provengono queste faccette?

Le faccette dentali furono inventate negli Stati Uniti per migliorare il sorriso degli attori durante le riprese cinematografiche. L’adesione di questi prototipi era affidata a polveri per dentiere, di conseguenza questa tecnica aveva lo scopo di modificare solo temporaneamente l’aspetto estetico, senza nessun presupposto funzionale.

Audrey

Solo in seguito, mediante tanta ricerca e sviluppo, si è trovato il modo di utilizzare le faccette dentali come restauro estetico e funzionale permanente, rendendo questa tecnica una delle possibilità restaurative più richieste, visto che permette l’abbinamento della preparazione poco invasiva dei denti da trattare ai vantaggi estetici delle protesi fisse dentali.

Le faccette sono perfette per intervenire in caso di alterazioni strutturali dello smalto, o quando si hanno dei denti male allineati o di colore diverso rispetto agli altri. Ancora si possono applicare in caso di denti usurati, conoidi o corti, oppure nei denti che resistono allo sbiancamento.

I loro punti di forza sono la grande resistenza all’usura (durano tra i 10 e i 20 anni) e al cambio di colore, il forte potere adesivo, la colorazione naturale e la grande resistenza alla rottura, al netto di spessori minimi (quanto quella di una lente a contatto).

Le faccette Lumineers hanno tutti questi vantaggi e anche di più, visto che permettono di far vedere al paziente un’anteprima di quello che sarà il risultato finale (attraverso le cerature), oltre che fornire una garanzia di qualità superiore grazie alla porcellana Cerinate, leader con oltre 25 anni di successi nel perfezionamento dei materiali. Sono inoltre molto sottili (0,2-0,3 mm) e possono essere applicate senza la necessità di uso dell’anestetico.

Oltre 300.000 pazienti al mondo hanno deciso di affidarsi alle Lumineers, che ha sempre rispettato la filosofia (che sposiamo anche noi) di conservare la struttura sana del dente e di assicurare il massimo risultato estetico.

Come si svolge la procedura? Per prima cosa effettuiamo la prima visita dove vengono prese le impronte per la ceratura. In tal modo il dottore e il paziente potranno studiare il caso assieme, bilanciando la parte clinica con i desiderata estetici richiesti da quest’ultimo.

Una volta messi d’accordo si realizzerà un mockup, ovvero uno strumento provvisorio da applicare sui denti che riproduce lo stato della bocca alla conclusione del procedimento di applicazione delle faccette, in modo che il paziente verifichi con anticipo come si sentirà alla fine dell’operazione.

Se tutto questo soddisfa la persona verrà inoltrata la richiesta dello Studio ai laboratori Denmat, che cureranno la realizzazione delle faccette Lumineers personalizzate alle esigenze del paziente. Una volta ricevute si fissa l’ultimo appuntamento per la cementazione e rifinitura, che cambieranno il sorriso e la vita del paziente.

Per sempre.

Giuseppe Massaiu

Avanzamento lettura:
0% x