Via Alghero, 22 - Sassari

800 622027

Eliminazione Amalgama

“La salute non è tutto ma senza salute tutto è niente”
Arthur Schopenhauer

In che cosa può essere d’aiuto?

  • Accumulo di metalli pesanti nell’organismo
  • Intossicazione cronica da metalli
  • Problemi estetici intra orali
  • Elettro galvanismo

Nemico dell'estetica e della nostra salute

Secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), nei Paesi industrializzati l’amalgama dentale è la maggior fonte di esposizione al mercurio. La comunità scientifica internazionale è in gran parte concorde nell’affermare che il mercurio è veleno e che le otturazioni in amalgama d’argento ne rilasciano piccolissime quantità nel tempo. D’altronde nella Comunità Europea sono stati eliminati dal commercio i termometri al mercurio, per il rischio che, in caso di rottura, il metallo tossico potesse venire a contatto con la pelle. Figurarsi cosa succede a averlo costantemente in bocca! Il mercurio viene lentamente rilasciato per vaporizzazione e corrosione, nella cavità orale e per diffusione alla radice del dente.

Le amalgame dentali hanno una lunga storia dietro di loro: le prime testimonianze risalgono ai testi di medicina cinese del VII secolo d.C. e dal XIX secolo si sono affermate come il materiale di ricostruzione dentale più utilizzato nel periodo. Il basso costo, la facilità di applicazione, la resistenza e la durata hanno contribuito molto al loro successo, permettendole di arrivare a dominare il settore odontoiatrico in tutto il mondo moderno.

Le otturazioni con amalgama d’argento contengono circa il 30% di argento e il 50% di mercurio, oltre ad altri metalli come rame, stagno e zinco. Sono metalli diversi che creano anche il cosiddetto “effetto pila” ovvero una corrosione ancora maggiore con conseguente rilascio di metalli nell’organismo del paziente che li ha in bocca. Dopo 10 anni il 50% del mercurio non è più nell’amalgama e si diffonde nell’organismo, depositandosi in tutti gli organi ed apparati.

Il corpo elimina questa sostanza tossica in vari modi: si trovano tracce di mercurio nelle urine, nel sudore, nei capelli ed anche nell’aria espirata dai soggetti che hanno otturazioni metalliche. I sintomi legati all’intossicazione da mercurio sono i più vari in quanto dipendono dalla sensibilità dell’organo maggiormente interessato e dalle caratteristiche individuali.

Da più di dieci anni lo Studio Massaiu è “Amalgama Free”
Oltre a non utilizzare più l’amalgama dentale, segue un attento protocollo per l’eliminazione delle otturazioni metalliche, quando richiesto. Questo avviene con l’assunzione di prodotti drenanti omeopatici da assumere prima della seduta odontoiatrica, sotto indicazione del dottore. Al momento della eliminazione si utilizza la diga di gomma al fine di evitare la possibilità di ingestione dei residui dell’amalgama.

La diga protegge la cavità orale ed il corpo in toto. È un foglio di gomma che isola il campo tranne il dente su cui si opera durante la rimozione. Per aumentare il livello di sicurezza, durante l’intervento di eliminazione, utilizziamo l’aspiratore chirurgico ad alta velocità nel cavo orale e mettiamo a disposizione del paziente appositi filtri nasali.

Oltre a non utilizzare più l’amalgama dentale, segue un attento protocollo per l’eliminazione delle otturazioni metalliche, quando richiesto. Questo avviene con l’assunzione di prodotti drenanti omeopatici da assumere prima della seduta odontoiatrica, sotto indicazione del dottore. Al momento della eliminazione si utilizza la diga di gomma al fine di evitare la possibilità di ingestione dei residui dell’amalgama.