Via Alghero, 22 - Sassari

800 622027

Psicodonzia

“Le malattie del corpo si curano con la mente. Le malattie della mente si curano con il corpo”
Motto latino

Dal settecento in poi la professione medica ha puntato sempre più al suo sviluppo tecnico-scientifico e di conseguenza ci siamo abituati (dentisti e pazienti) a valutare ogni caso solo sui principi di causa ed effetto (tradotto: sintomo/cura).
Sempre più spesso questo approccio non basta più. Chi si rivolge al medico non cerca più solo una soluzione corporea, strutturale. Nel suo profondo, nel suo linguaggio emozionale, egli cerca anche attenzione e sensibilità.
Troppo spesso questa parte cruciale della vita del paziente rimane inascoltato e questo genera frustrazioni pericolose: il semplice ascolto ci rende empatici, partecipi e ci pone nelle condizioni migliori per l’aiuto che possiamo dare.

La Psicodonzia si occupa quindi della lettura simbolica delle bocche dei pazienti e ci avvicina al loro mondo interiore, ci arricchisce di quella sensibilità che la moderna interpretazione della moderna professione solo tecnica tende ad escludere. Questa disciplina ci permette di affrontare casi complessi in maniera completa, olistica, riuscendo a superare alcuni limiti strutturali dell’approccio scientifico classico, che guarda al paziente in un ottica di solo sintomo da individuare ed eliminare.
Questo approccio olistico, perfezionato in anni di terapie, si avvale della collaborazione e dell’esperienza di varie tipologie d’indagine introspettiva, come il test dei colori di Camattari e Luscher, i test kinesiologici e posturali come indicato nell’apposita sezione di questo sito.

La personalità e l’occlusione dei nostri pazienti sono in continuo mutamento: cambiano, si modificano, evolvono, non solo grazie all’intervento del medico, ma anche dello stile di vita, delle abitudini alimentari e dei rapporti sociali della persona. Perciò l’intervento psicodontico (o qualsiasi altra terapia) va studiato nell’insieme funzionale mente-corpo del paziente, caso per caso.