Via Alghero, 22 - Sassari

800 622027

Si può ottenere un sorriso perfetto?

La risposta a questo quesito è chiaramente soggettiva, perché la percezione del bello cambia da persona a persona e comporta aspetti non solo fisici, ma anche psicologici. Va detto, però, che ad oggi esistono tecniche e studi che permettono di raggiungere risultati estetici straordinari per il paziente.

Di recente abbiamo invitato nel nostro studio il dottor Simone Vaccari, un caro amico di Modena specializzato nella tecnica “Dental Smile Design” o DSD, che ci ha illustrato le incredibili potenzialità di questa disciplina.

La tecnica è stata elaborata in Brasile dal dott. Christian Coachman e si è rapidamente sviluppata in tutto il mondo principalmente negli Stati Uniti, Canada, Inghilterra, Spagna e Italia, dove una gran quantità di professionisti hanno iniziato ad usarla.

La DSD ha il grande vantaggio di fornire al paziente un’anteprima del suo sorriso, in modo totalmente reversibile. Opera attraverso uno strumento digitale che, grazie all’utilizzo di un software appositamente progettato, elabora una ricostruzione virtuale (detta rendering) del sorriso attuale, dei suoi margini di miglioramento e soprattutto di come sarà il futuro sorriso finale, che si potrà ottenere alla conclusione del trattamento.

Per raggiungere tutto ciò non servono le tradizionali impronte, che spesso provocano disagi nel paziente, ma bastano delle foto in alta qualità del viso e del sorriso del paziente. A questo punto, direttamente sul computer, si effettuano le valutazioni sulla tipologia del volto, delle labbra, del sorriso e vengono applicati i canoni di bellezza “aurei”, che seguono proporzioni armoniche matematiche.

In base a questo si elaborano digitalmente i denti con forma, colore e proporzioni più adatte al singolo caso, che possono essere visualizzate comodamente sullo schermo del computer e viste dal paziente, che viene coinvolto in maniera diretta alla creazione del suo sorriso.

Ma ancora non è finita, in quanto la tecnica prevede di poter realizzare una prova “fisica” detta mockup, un lavoro reversibile in resina molto elegante che viene applicato sui propri denti per valutare, immediatamente, come ci si sente con il lavoro definitivo.

È solo a questo punto che, se si è certi di voler proseguire, inizia il vero e proprio trattamento.

Il vantaggio della tecnica è indubbio. In un settore così delicato e sensibile come l’estetica, avere una prefigurazione così concreta di quello che si andrà a fare è spettacolare, e aiuta sia il paziente sia il dottore nel processo creativo del sorriso perfetto. E per perfetto intendo quello che più piace alla persona, che viene coinvolta in modo definitivo nel procedimento, rispettando i suoi gusti ed esigenze.

Una dentatura sana e bella cambia radicalmente la fisionomia del volto, e spesso modifica perfino il carattere del paziente, aumentando espansività e autostima. Da numerosi riscontri della DSD in tutto il mondo risulta che la persona scopre, entro poco tempo dal trattamento, una carica positiva molto alta, capace di influenzare in maniera benefica i suoi rapporti con gli altri.

L’odontoiatria si sta evolvendo in modo molto rapido, offrendo soluzioni non solo funzionali, ma anche estetiche sempre più avanzate. Questo ci permette di offrire come odontoiatri un gran numero di opzioni di scelta ai nostri pazienti, garantendo un approccio globale che soddisfi in modo sempre più vario e completo le loro esigenze.

 

Giuseppe Massaiu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avanzamento lettura:
0% x